Durata del corso: 5 ore

Il corso riguarda un aspetto cognitivo oggi molto studiato ma che poche volte trova occasione di essere trattato: le funzioni esecutive in età prescolare. 

Il metodo scelto è contemporaneamente originale ma anche il più semplice per l'età presa in esame: il gioco


Il corso, quindi, è essenzialmente incentrato su attività ludiche (sia tramite l'utilizzo di materiali tipicamente presenti in scuole e setting clinici, sia tramite giochi da tavolo) pensate per stimolare le funzioni esecutive, anche partendo dai dati provenienti dalle ricerche scientifiche più attuali. 


Il percorso è strutturato principalmente in 5 parti: 


- Nella prima parte verrà fornita una rapida ma utile panoramiche su vari modelli di funzioni esecutive, mostrando alcune evidenze circa la loro importanza. 


- Nella seconda parte si prenderà in esame la memoria di lavoro, inizialmente esaminando le ricerche che ne attestano l'importanza nella vita del bambino e le evidenze di efficacia di alcuni trattamenti; successivamente verranno illustrare proposte di gioco-potenziamento attuabili in diversi contesti tramite materiali di facile reperibilità per stimolare l'utilizzo della memoria di lavoro; infine verranno mostrati giochi da tavolo (spesso con apposite modifiche facilmente attuabili dal professionista) utili per sollecitare la memoria di lavoro.


- Nella terza parte si prenderà in esame l'inibizione, inizialmente esaminando le ricerche che ne attestano l'importanza nella vita del bambino e le evidenze di efficacia di alcuni trattamenti; successivamente verranno illustrare proposte di gioco-potenziamento attuabili in diversi contesti tramite materiali di facile reperibilità per stimolare l'utilizzo dell'inibizione; infine verranno mostrati giochi da tavolo (spesso con apposite modifiche facilmente attuabili dal professionista) utili per sollecitare l'inibizione. 


- Nella quarta parte si prenderà in esame la memoria di lavoro, inizialmente esaminando le ricerche che ne attestano l'importanza nella vita del bambino e le evidenze di efficacia di alcuni trattamenti; successivamente verranno illustrare proposte di gioco-potenziamento attuabili in diversi contesti tramite materiali di facile reperibilità per stimolare l'utilizzo della flessibilità cognitiva; infine verranno mostrati giochi da tavolo (spesso con apposite modifiche facilmente attuabili dal professionista) utili per sollecitare la flessibilità cognitiva. 


- Nella quinta e ultima parte si passeranno in rassegna alcune attività di routine (o facilmente implementabili come routine) di bambini di 3 - 6 anni che possono stimolare le funzioni esecutive e che quindi possono essere valutate come attività inserite sistematicamente nel quotidiano. 


Il corso non rilascia ECM. Dopo aver visualizzato tutti i video, sarà inviato in automatico un attestato di completamento del corso con il nome inserito al momento della registrazione.

I contenuti del corso

  Introduzione
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  Che cosa sono le funzioni esecutive
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  L'importanza delle funzioni esecutive
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  Memoria di lavoro
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  Inibizione
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  Flessibilità
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  Giochi e attività di routine all'asilo
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione
  Conclusioni e questionario di gradimento
Disponibile in giorni
giorni dopo aver fatto l'iscrizione

Dott. Ivano Anemone


Psicologo, psicoterapeuta e specialista in neuropsicologia. Esercita in libera professione in equipe multidisciplinare prevalentemente a Bologna, occupandosi di disturbi del neurosviluppo (prevalentemente disturbi specifici dell’apprendimento, disturbi da deficit dell’attenzione e iperattività, disturbi del comportamento e disturbi primari di linguaggio).

Da anni collabora anche all’interno dell’UOSI Riabilitazione Sclerosi Multipla dell'IRCCS “Istituto Delle Scienze Neurologiche di Bologna” occupandosi principalmente di sclerosi multipla in relazione alla valutazione e riabilitazione neuropsicologica, e al sostegno psicologico.

Inoltre, lavora in libera professione anche all’interno dell’AUSL di Bologna per l’identificazione precoce e la presa in carico dei disturbi specifici dell’apprendimento.



Davide Casella


Laureato in logopedia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi di Milano, ha lavorato per diversi anni presso strutture convenzionate occupandosi della diagnosi e della riabilitazione di disordini e disturbi di linguaggio e dell’apprendimento, nell’età evolutiva, dovuti a varie eziologie, occupandosi anche della formazione di studenti universitari e del servizio di Day Hospital.


Da anni si occupa di formazione e di prevenzione presso alcune Scuole dell’Infanzia, Scuole Primarie e scuole Secondarie della provincia di Varese con particolare attenzione rivolta alla stesura di PDP, alla valutazione dei prerequisiti scolastici e al raccordo terapia-didattica.


Da tempo lavora e coordina il servizio di riabilitazione del centro Psico-Logo di Besozzo (Varese) e presta servizio presso il reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia dell'ospedale Filippo Del Ponte di Varese. 



Margherita Colacino

Logopedista riccia e strampalata. Ama i bambini (che vengono per loro sfortuna spupazzati), leggere, camminare al mare e in montagna, mangiare e bere, ama insomma troppe cose! Formata in età evolutiva e co-creatrice di 0-99 

Sito: www.0-99.it

Instagram/ Facebook: @0novantanove